Acquistare azioni Nvidia controllando analisi e quotazioni aggiornate

75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore

Nell’ambito del settore delle tecnologie, con un particolare focus all’ambito informatico, Nvidia è una delle aziende più conosciute negli Stati Uniti, principalmente concentrata sullo sviluppo e sulla vendita di prodotti pensati per un ambito informatico, in particolare di processori grafici programmabili. La produzione dell’azienda è quindi concentrata sui processori informatici, ma non vengono disdegnati anche i dispositivi mobili, per cui è ugualmente attivo lo sviluppo di processori. Conviene quindi puntare sulle azioni Nvidia? Cerchiamo di capirlo insieme.

Azioni Nvidia, un acquisto consigliato?

Nvidia nacque in California nel 1993 e, fin dall’inizio, concentrò la produzione nello specifico settore della produzione, sviluppo (con particolare focus rivolto all’innovazione) di processori grafici rivolti al mondo dei PC. Le unità vendute nel superavano la cifra dei dieci milioni e, conseguentemente a questo successo, la società venne quotata in Borsa all’indice NASDAQ. Proprio da quel momento in poi si sono susseguite delle scelte mirate in maniera tale da poter ampliare la fetta di mercato e di utenti clienti di Nvidia, con un contributo importante svolto dall’acquisizione delle concorrenti 3dfx e Ageia Technologies, accrescendo ancora di più il potere sul mercato del gruppo stesso.

Broker Deposito minimo Vantaggi
2 250 $
  • Oltre 900.000 clienti si fidano Alvexo
  • Formazione su misura
  • Servizio clienti attento e disponibile
  • Analisi dettagliate ogni giorno
investi ora!
2 250 $
  • Segnali live vincenti
  • Didattica di qualità
  • Eletto Miglior Broker Da AtoBasilicata
  • WEBINAR GIORNALIERI
investi ora!
1 250 $
  • COMMERCIO SOCIALE
investi ora!

Un occhio rivolto allo sviluppo…

Principalmente Nvidia si concentra, come abbiamo già accennato, sulla ricerca e lo sviluppo di nuove funzioni per le schede grafiche da montare sui dispositivi casalinghi. In questo settore in particolare, molta gente punta a restare al passo con le ultime tecnologie, e Nvidia coglie la palla al balzo in maniera tale da poter mantenere un distacco sulle concorrenti ed essere la scelta su cui si gettano tutti coloro che hanno bisogno di una scheda grafica performante. A tal proposito infatti le schede grafiche recitano un ruolo basilare nella struttura dei computer moderni e sono diventati negli ultimi anni, uno degli elementi di cui più tenere conto al momento della scelta dei componenti. L’onda del successo cavalcata dall’azienda, però, deve andare di pari passo con una continua e incessante ricerca, in maniera tale da essere capace di fornire prodotti innovativi nel giro di poco tempo.

Nel settore della produzione di scheda grafiche Nvidia deve vedersela con la concorrenza di AMD e Intel, due colossi del settore dalle vendite di prodotti informatici, assieme all’avanzata di aziende più piccole come S3 Graphics, Via e SIS che iniziano ad aumentare il proprio volume d’affari e la propria fetta di mercato, che potrebbe togliere clienti a Nvidia, che però resta comunque capace di vincere la concorrenza di altri colossi del settore come Intel, Samsung Toshiba che producono processori grafici.

…E alle partnership

Nvidia non ha mancato di stringere numerose partnership per acquisire importanza anche in altri settori vicini al suo, come quella con Ubisoft nel 2013 – focalizzata all’integrazione delle ultime tecnologie delle GPU nel mondo dei videogiochi – o con Bosch e Volvo, con le quali è partita una collaborazione intenta a progettare sistemi di guida autonomi, con i primi veicoli privi di piloti che dovrebbero iniziare ad essere commerciati a partire dal 2021.

Finanziariamente? Conviene investire in Nvidia?

Finanziariamente conviene puntare sul titolo Nvidia? Quali garanzie può dare e quali prospetti ci sono per il prossimo futuro? Nvidia ha fatto registrare degli ottimi risultati negli ultimi anni, raggiungendo un apice nel 2016, anno positivo chiuso con un incremento nel fatturato del 38% e negli utili del 171%. Certificato di un’azienda in continua crescita e su cui gli azionisti sono tornati a puntare con ancora più vigore. La sezione Gaming di Nvidia inoltre ha accumulato di 1,34 miliardi di dollari per un aumento complessivo del 66%.

Il titolo ha fatto quindi registrare un trend spesso positivo e al rialzo, arrivando ad un aumento complessivo del 316,6% nel periodo tra il 2011 e il 2017, suscitando stupore negli investitori e rendendo il titolo molto appetibile per eventuali investimenti.

Cercando il pelo nell’uovo, si può constatare come Nvidia sia ancora leggermente indietro, rispetto alle concorrenti, nell’ambito dello sviluppo per dispositivi mobili, settore in cui il gruppo fa fatica a imporsi e in cui dovrà probabilmente prendere qualche provvedimento, soprattutto considerando l’enorme diffusione nel periodo recente del mercato mobile.

Le buone prospettive future di Nvidia, con ottimi margini di crescita, sono date dalla grande presenza della società sul mercato internazionale e da una grande popolarità tra gli appassionati del settore, con l’enorme diffusione in più mercati che consente di ovviare ad eventuali problemi causati da crisi economiche localizzate in piccole zone di mercato.

Broker Deposito minimo Vantaggi
2 250 $
  • Oltre 900.000 clienti si fidano Alvexo
  • Formazione su misura
  • Servizio clienti attento e disponibile
  • Analisi dettagliate ogni giorno
investi ora!
2 250 $
  • Segnali live vincenti
  • Didattica di qualità
  • Eletto Miglior Broker Da AtoBasilicata
  • WEBINAR GIORNALIERI
investi ora!
1 250 $
  • COMMERCIO SOCIALE
investi ora!

Comprare azioni Nvidia in 3 semplici passi

Per cominciare ad investire ci si può affidare a una delle tante piattaforme di trading come Markets.com, che permettono agli investitori di operare in maniera istantanea sul mercato, fornendo allo stesso tempo numerose funzionalità.

1° step: seleziona il conto

Dalla home page del sito sarà sufficiente cliccare sul pulsante inizia a fare trading. In caso si fosse alle prime armi, si può sfruttare la possibilità di utilizzare un conto demo, cliccando su conto pratica gratuito.


2° step: seleziona l’indice

Una volta creato il proprio conto, sarà possibile accedere al mercato e selezionare i vari indici, in cui sarà possibile effettuare operazioni di acquisto e di vendita.

3° step: comincia a investire!

A questo punto, sarà possibile cliccare in alto a sinistra, scegliendo se comprare o vendere.

Recensione utenti: 50