Acquistare azioni Generali controllando analisi e quotazioni aggiornate

75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore

Dopo un mese di relativa calma finanziaria il titolo Generali ha iniziato un trand positivo, richiamando l’attenzione dei potenziali investitori interessati al settore assicurativo.

La società di assicurazioni Triestina sembra aver segnato degli ottimi risultati quest’anno, staremo a vedere l’andamento di quest’ultimo mese, ma non si prevedono drastici cambiamenti di rotta.

Azioni Generali, un acquisto consigliato?

Insieme ad eccellenze del calibro di Leonardo, è opportuno chiedersi se convenga investire in Azioni Generali al giorno d’oggi e, in caso affermativo, quali sono le prospettive complessive.

La sua storia del gruppo comincia nel 1831 a Trieste, dove al tempo il nome del gruppo era Imperial Regia Privilegiata Compagnia di Assicurazioni Generali Austro-Italiche e si occupava del supporto di attività commerciali delle città di Trieste e Venezia.

Proprio questo legame con la città di Trieste il simbolo adottato per il marchio Generali fu l’aquila asburgica, con Trieste sotto il dominio dell’Austria. Per il mercato di Venezia e il mercato italiano fu il Leone di San Marco.

Una grande data di spartiacque è stata il 1988, con l’acquisizione di una società francese: la Compagnie du Midi, grazie alla quale Generali sbarca in Francia e diventa anche azionista della francese AXA.

Broker Deposito minimo Vantaggi
2 250 $
  • Oltre 900.000 clienti si fidano Alvexo
  • Formazione su misura
  • Servizio clienti attento e disponibile
  • Analisi dettagliate ogni giorno
investi ora!
2 250 $
  • Segnali live vincenti
  • Didattica di qualità
  • Eletto Miglior Broker Da AtoBasilicata
  • WEBINAR GIORNALIERI
investi ora!
1 250 $
  • COMMERCIO SOCIALE
investi ora!

Nel 2008 invece Generali impatta con la crisi economica del 2008, capace di abbattere numerose società: il gruppo però ne esce sostanzialmente bene, affermando ancora di più la propria solidità e resistenza economica. Al giorno d’oggi il gruppo è presente in maniera importante sia nell’Europa occidentale, che in Estremo Oriente, da dove fluisce un elevato volume d’affari. Il gruppo è inoltre al 49° posto mondiale per volume d’affari con cifre che sfiorano i 115 miliardi di euro annui.

Varie Partnership

Per mantenere la propria leadership nel settore, Generali ha messo appunto dei partenariati strategici in modo tale da espandere la propria diffusione sul mercato alleandosi nel 2016 con Allianz – che in precedenza era una dei rivali più grandi del gruppo – e nel 2017 con il gruppo Intesa San Paolo, una delle banche italiane più conosciute assieme ad Unicredit.

L’andamento del titolo

Nel corso del tempo il titolo Generali ha avuto andamenti altalenanti, anche a causa della crisi finanziaria del 2008 che ha messo a dura prova il gruppo. Nel 2016 il gruppo ha registrato utili per 2.081 milioni di euro, con una crescita rispetto all’anno precedente, il 2015, del 2,5 %, con dividendi distribuiti agli azionisti saranno pari a 0,80 euro per azione con un aumento dell’11,1 %.

Proprio grazie a questi numeri è bene considerare che le azioni Generali vanno ponderate con molta attenzione prima di effettuare investimenti. Il gruppo è infatti uno dei più grandi assicuratori dell’Unione Europea in termini di contratti e si posiziona tra i leader nei molti settori in cui opera che coinvolgono il mondo delle assicurazioni e dispone così di una forza non trascurabile e di un’immagine di marca riconosciuta di fronte ad una concorrenza rafforzata.

Anche questa sua divisione va a beneficio, con una diversificazione che tocca più di un settore di attività, grazie alla gestione di investimenti e servizi bancari, che permettono a Generali di proteggersi da eventuali crolli di un singolo settore.

Per conservare il proprio posto tra i leader del suo settore in Europa, il gruppo impiega una vastissima rete di distribuzione e impiegati altamenti qualificati che costituiscono una forza lavoro invidiabile.

Allo stesso modo non è tutto rose e fiore, infatti molti – parlando di Generali – ne sottolineano la debolezza del combined ratio. Proprio per questo motivo la redditività della sottoscrizione della maggior parte dei suoi contratti rimane relativamente bassa. Bisogna inoltre tenere presente l’elevata concorrenza in questo settore di attività in Europa è ovviamente un’altra debolezza del gruppo che deve con costanza aumentare gli sforzi per conservare le sue quote di mercato e non perdere clientela.

Broker Deposito minimo Vantaggi
2 250 $
  • Oltre 900.000 clienti si fidano Alvexo
  • Formazione su misura
  • Servizio clienti attento e disponibile
  • Analisi dettagliate ogni giorno
investi ora!
2 250 $
  • Segnali live vincenti
  • Didattica di qualità
  • Eletto Miglior Broker Da AtoBasilicata
  • WEBINAR GIORNALIERI
investi ora!
1 250 $
  • COMMERCIO SOCIALE
investi ora!

Comprare azioni Generali in 3 semplici passi

Per cominciare ad investire ci si può affidare a una delle tante piattaforme di trading come Markets.com, che permettono agli investitori di operare in maniera istantanea sul mercato, fornendo allo stesso tempo numerose funzionalità.

1° step: seleziona il conto

Dalla home page del sito sarà sufficiente cliccare sul pulsante inizia a fare trading. In caso si fosse alle prime armi, si può sfruttare la possibilità di utilizzare un conto demo, cliccando su conto pratica gratuito.


2° step: seleziona l’indice

Una volta creato il proprio conto, sarà possibile accedere al mercato e selezionare i vari indici, in cui sarà possibile effettuare operazioni di acquisto e di vendita.

3° step: comincia a investire!

A questo punto, sarà possibile cliccare in alto a sinistra, scegliendo se comprare o vendere.

Recensione utenti: 58